Il Cavallino scritto nel destino: buon compleanno Charles!

Charles, predestinato, figlio del Principato.
Un ragazzo buono, sincero e dal carattere cristallino; non sa trattenere le proprie emozioni, trasmettendole agli altri.

Ha il Cavallino scritto in un destino che intreccia amori e successi, sconfitte e dolori atroci.

Fonte Ferrari.com official website [ https://www.ferrari.com/it-IT/formula1/gallery ]

 

Jules, l’amico intimo e di una vita, la persona che gli ha spianato la strada e che l’ha presentato a Nicolas Todt quando ormai il suo percorso sembrava giunto al termine per mancanza di fondi.

La persona che fuori i cancelli di Maranello gli confidò che l’impegno costante, un giorno, l’avrebbe portato lì, dov’era lui ora e dove sognava di arrivare Charles; glielo promise, poi andò via per sempre.

Charles ha corso con il dolore sulle spalle e con un magone nel petto, sbaragliando le serie minori e inorgogliendo papà Hervé, che nelle mattine più critiche, quando Charles non ne voleva proprio sapere, dirottava il tragitto di scuola per portarlo sui kart.

È sempre stato al suo fianco Hervé. Sognava di vedere Charles sul tetto del mondo, con indosso i colori del Cavallino ma un brutto male però lo sottrae dal figlio, che allo scuro di tutto, continua a fare quello che ama. Charles corre e vince.

Scoprì della malattia del padre ormai tardi e per regalargli l’ultimo sospiro, steso in un letto d’ospedale, gli mentì, dicendo di aver firmato per Ferrari ma Charles non correva per il Cavallino e non era nemmeno in Formula Uno.

Si promise di inseguire e raggiungere quel sogno: per Jules e per Hervé, le persone che con orgoglio porta sul casco.

Oggi compie 26 anni, Charles ha finalmente varcato i cancelli di Maranello e corre con il Cavallino sul petto, inseguendo il sogno di riportarlo sul tetto del mondo, come nella più dolce di tutte le favole.

Ha fatto del dolore, la sua forza; l’emozione, il suo marchio di fabbrica.

Ha conquistato il cuore di tutti in un pomeriggio di settembre, riportando il tricolore sul gradino più alto del podio, a casa nostra, mentre una marea rossa, impazzita, cantava l’inno di Mameli a squarciagola.

È un ragazzo dolce e gentile che cela dentro di sé un lato affamato e cattivo che prende vita quando si abbassa la visiera e si spengono i semafori; è lì che fa parlare il cuore mentre il piede spinge forte sull’acceleratore.

Charles, predestinato, figlio del Principato, la persona con il Cavallino scritto nel destino.

Buon Compleanno!

Fonte foto Ferrari.com official website [ https://www.ferrari.com/it-IT/formula1/gallery ]

Si chiamava Gilles. Gilles Villeneuve!

Autore Umberto Del Vecchio Mi chiamo Umberto e sono un giovane ragazzo di 24 anni; [...]

Un anno ricco di emozioni ci lascia alle spalle, benvenuto 2024!

Autore Umberto Del Vecchio Mi chiamo Umberto e sono un giovane ragazzo di 24 anni; [...]

Michael, cinquantacinque. Buon compleanno Leggenda!

Autore Umberto Del Vecchio Mi chiamo Umberto e sono un giovane ragazzo di 24 anni; [...]

Quella volta che il volto ed il Natale di Ferrari fu salvato da una lattina di coca cola …

Autore Umberto Del Vecchio Mi chiamo Umberto e sono un giovane ragazzo di 24 anni; [...]

Tra le stelle di Abu Dhabi, brilla su tutte la prima di Max Verstappen

Autore Umberto Del Vecchio Mi chiamo Umberto e sono un giovane ragazzo di 24 anni; [...]

Romain Grosjean: 28 secondi all’inferno!

Autore Umberto Del Vecchio Mi chiamo Umberto e sono un giovane ragazzo di 24 anni; [...]

Sir Frank Williams, una leggenda lunga mezzo secolo!

Autore Umberto Del Vecchio Mi chiamo Umberto e sono un giovane ragazzo di 24 anni; [...]

Sotto le stelle del Golfo Persico, Nico Rosberg è campione del mondo come papà Keke!

Autore Umberto Del Vecchio Mi chiamo Umberto e sono un giovane ragazzo di 24 anni; [...]

Autore

  • Umberto Del Vecchio

    Mi chiamo Umberto e sono un giovane ragazzo di 24 anni; scrivo da circa due anni, seguo la Formula Uno da sempre. Avevo poco più di 4 anni quando, in una domenica come le altre, rimasi incantato davanti al televisore, ammaliato dalle macchine che sfrecciavano veloci come il vento. Fu amore a prima vista!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Apri chat
1
Ciao, posso aiutarti?